Fisco Oggi - Giurisprudenza

  1. La Corte di giustizia Ue ha statuito che se la società avesse trovato il modo di effettuare, nel locale interessato, qualche attività soggetta a imposta la situazione sarebbe stata differente
  2. Per ottenere l’accesso all’agevolazione temporale non è sufficiente invocare ragioni che assumono una valenza squisitamente soggettiva, dovendo piuttosto sussistere ostacoli di carattere oggettivo  
  3. Si tratta di un provvedimento impositivo che segue le regole degli accertamenti, può essere quindi impugnato e deve essere motivato con riferimento alle ragioni giuridiche e ai presupposti
  4. Non è nullo l’atto quando, essendo venuto a conoscenza del destinatario, questi ha potuto compiutamente esercitare il suo diritto attraverso la formulazione di puntuali difese
  5. Il professionista associato, anche se svolge una distinta e separata attività, ha l'onere di dimostrare, la mancanza di autonoma organizzazione, ossia di non fruire dei benefici derivanti dalla stessa  
  6. Si tratta di un servizio da sottoporre a imposta, salvo che i locali non siano messi passivamente a disposizione dei clienti e che gli  armadi non siano installati in modo permanente